Il Blog
di KIPLI

DORMIRE MEGLIO

La pulizia del proprio materasso

Condividere:

vegetation vegetation vegetation
La pulizia del proprio materasso
vegetation
vegetation vegetation

Come si fa per pulire il proprio materasso?

Investiamo somme ingenti nel nostro materasso e ci passiamo molte ore sopra. Diventa quindi importante tenerlo pulito, ma questo non é sempre facile. Ci sono particelle invisibili ad occhio nudo che devono essere rimosse regolarmente attraverso la pulizia del proprio materasso. Di seguito ti spiegheremo come fare per avere un materasso sano e pulito, tutto l’anno.

Cosa fare prima di pulire il materasso

Per prima cosa, dovrete lavare l’integrità del vostro materasso. Non dovrete versarci dell’acqua sopra, anzi é meglio usare prodotti solidi. Per esempio, guanti oppure una spugna o del tessuto umido.
Una volta inziata l’operazione, é meglio portarla completamente a termine. Inutile lavare a pezzi il materasso in momenti diversi. Si formeranno degli aloni di sporco e il risultato non sarà soddisfacente. Lavare tutto in una volta sola é quindi la soluzione migliore.
Cominciate fin dal mattina, cosi’ da lasciare tutta la giornata al vostro materasso per asciugarsi. Preferibilmente, fatelo in una giornata soleggiata, cosi’ aiumenterete le possibilità che il materasso sia già asciutto la sera cosi’ da poterlo utilizzare. Evitate di farlo a fine giornata o quando piove, é possibile che una volta arrivata l’ora di andare a letto il vostro materasso sia ancora bagnato.

Quali prodotti usare?

Ci sono diversi prodotti naturali che possono essere utilizzati, ecco i nostri consigli:
 

Il bicarbonato di sodio


Per pulire per bene un materasso Ă© importante scegliere un prodotto che assorba bene gli odori e il sudore.
La soluzione é il bicarbonato di sodio, un prootto perfettamente naturale che elimina gli odori e assorbe l’umidità. L’ideale insomma. Per prima cosa bisogna spargere il bicarbonato sul materasso. In seguito, con l’aiuto di una spazzola o di uno spazzolino, basterà spargerlo per bene dappertutto. Aspettate 5 ore che il prodotto faccia effetto e poi rimuovete la polvere con l’aspirapolvere. Facile no? Un’operazione da ripetere regolarmente per una casa più sana.

Kipli Matelas

L’aceto di vino bianco


In alternativa al bicarbonato di sodio, potete utilizzare l’aceto di vino bianco per pulire il vostro materasso. Sarà sufficente mescolare dell’aceto in una bacinella con dell’acqua. Con uno straccio imbevuto della soluzione, sfregate l’integrità del materasso per rimuovere tutte le impurità. In seguito fate asciugare il materasso all’aria aperta, e alla fine potete aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale di lavanda per profumare il vostro materasso. Eseguite questa operazione regolarmente per assicurarvi che il vostro materasso sia sempre pulito e per evitare la proliferazione degli acari. Meglio anche passare l’aspirapolvere ogni tanto sul materasso e sulle doghe del vostro letto per rimuovere tutti gli acari. Dove si forma la polvere, é probabile che siano presenti anche questi piccoli animaletti.
Se avete allergie, utilizzate delle lenzuola antiacaro per una doppia protezione. Proteggete il materasso con il coprimaterasso per evitare che si macchi e mantenetelo pulito eseguendo le procedure che via abbiamo elencato e conserverete un materasso sano per gli anni a venire!

Fai risplendere la tua casa, naturalmente

Hai una domanda? Ti rispondiamo con il sorriso :)

Icon de téléphone

Telefono

( +39 ) 02 12 41 204 20

da lunedì a venerdì dalle 9:30 alle 18:30

Icon de messagerie

Chat

Chat live

con il nostro fantastico servizio clienti

Icon de mail

Email

[email protected]

Ti rispondiamo il giorno stesso